Prende il nome di Costa Azzurra il litorale della Francia meridionale tra il confine italiano e Marsiglia. Fu qui, più precisamente tra Cannes e Mentone, che nel secolo XIX si svilupparono le prime attività turistiche. Fu qui che nacque il turismo come forma culturale e come attività economica.

Il clima mite tutto l’anno, la bellezza del paesaggio, la posizione strategica contribuirono a farne la meta prediletta di artisti, intellettuali e potenti di Francia ed Europa.

Napoleone, Maupassant, Matisse, Picasso, Sartre. Sono solo alcuni dei nomi celebri che hanno frequentato e amato questi luoghi contribuendo alla nascita di un’aura mitica che resiste anche all’avvento del turismo di massa.

Il turismo in Costa Azzurra

Si pensa spesso che la Costa Azzurra sia un posto da ricchi in villeggiatura dorata. È vero che un gran numero di vip (reali, presunti o aspiranti) frequenta abitualmente i porti, i casinò e i locali esclusivi di Cannes e Saint Tropez, ostentando ricchezze e prestigio, ma questa splendida costa offre molto di più.

Anche chi dispone di “budget normali”, infatti, ha molte possibilità di soggiorno: non solo hotel 5 stelle, ma anche moltissimi hotel e alloggi economici, appartamenti e case vacanza.

In Costa Azzurra convivono oggi molti tipi di turismo. Il turismo vacanziero di massa che affolla le spiagge nei mesi di Luglio e Agosto, il turismo vip degli yacht e degli aperitivi con ostriche e champagne, il turismo gastronomico attirato dai vini e dai prodotti dell’entroterra, l’eco-turismo che predilige le riserve naturali come, ad esempio, la bellissima isola di Porquerolles.

Chi ama il mare e la tintarella avrà a disposizione in Costa Azzurra un gran numero di spiagge libere. Chi viaggia con famiglia incontrerà servizi impeccabili. Chi predilige le delizie della cucina saprà trovare ristoranti di qualità a prezzi accettabili.

Chi ama l’arte potrà ammirare in COsta Azzurra le collezioni di opere dei più grandi pittori degli ultimi due secoli. Chi è sempre alla ricerca di mete alternative partirà alla scoperta delle isole e dei villaggi medievali della Costa Azzurra, dove il profumo del mare si confonde con quello del timo e della lavanda.